Massaggio Miofasciale
Massaggio Miofasciale

Il massaggio miofasciale è una tecnica di fisioterapia che utilizza manovre di pressione, separazione e stiramento su muscoli, guaine e tessuto connettivo, rendendoli elastici e tonificandoli.

E’  una tecnica di massaggio che lavora in profondità agendo sulla fascia del muscolo e sull’aponeurosi ed in particolare su zone del muscolo e del connettivo sede dei trigger points. Questi vengono avvertiti alla palpazione come delle piccole nodosità dolenti alla pressione.  Durante il trattamento viene quindi mobilizzato il tessuto connettivale che riveste i ventri muscolari.

Il tessuto connettivo è diffuso ed avvolge i fasci muscolari.  Diffonde attraverso delle terminazioni sensitive, il suo eventuale stato di tensione determinando fastidi , dolenzia o addirittura vivo dolore.

Il massaggio miofasciale viene praticato con le mani, gli avambracci e i gomiti determinando degli allungamenti dolci ma profondi, trazioni e compressioni. E’ un massaggio lento e ritmato ed il fisioterapista che lo effettua muove con le dita i piani sottostanti la cute. Le manovre effettuate consistono nell’agganciare e spostare trasversalmente alla linea centrale la cute ed i piani sottostanti.

Gli effetti del massaggio miofasciale favoriscono il raggiungimento di una corretta postura con riduzione dei dolori di origine muscolo scheletrica.

Tali effetti si raggiungono attraverso un incremento dell’irrorazione del sangue, un drenaggio venoso e linfatico locale. Si restituisce quindi scorrevolezza ai tessuti con conseguente riduzione delle contratture e del dolore.

Lavorare sulla riduzione delle contratture muscolari permette di migliorare la postura con tutti i benefici che ne conseguono. Da non trascurare anche il miglioramento dell’aspetto estetico e del portamento.

Massaggio Miofasciale Fisioterapia Dott. Notarrigo San Lazzaro Bologna

 

Il massaggio miofasciale è particolarmente indicato per:

 

  • preparazione ad altri metodi terapeutici, quali esercizi o manipolazioni;
  • contratture muscolari e trigger point;
  • dopo periodi di immobilità (post ingessatura) e dopo un trauma (da stiramento o contrattura);
  • fibromialgia;
  • coadiuvante nel trattamento degli inestetismi, come la cellulite e il rilassamento dei tessuti.

E’ controindicato in caso di stato febbrile elevato, insufficienza cardiaca grave, disturbi intestinali come diarrea e vomito, infezioni cutanee della zona trattata, flebiti acute, ustioni.

Massaggio Miofasciale Fisioterapia Dott. Piero Notarrigo San Lazzaro Bologna

Massaggio Miofasciale Fisioterapia Dott. Notarrigo San Lazzaro di Savena Bologna

Massaggio Miofasciale Fisioterapia Dott. Piero Notarrigo San Lazzaro di Savena Bologna

 

Per informazioni e per prenotare un appuntamento clicca qui!

 

http://medicina-estetica-bologna.it/wp-content/uploads/2014/12/top.jpg

Massaggio Miofasciale

Il massaggio miofasciale è una tecnica di fisioterapia che utilizza manovre di pressione, separazione e stiramento su muscoli, guaine e tessuto connettivo, rendendoli elastici e tonificandoli.

E'  una tecnica di massaggio che lavora in profondità agendo sulla fascia del muscolo e sull'aponeurosi ed in particolare su zone del muscolo e del connettivo sede dei trigger points. Questi vengono avvertiti alla palpazione come delle piccole nodosità dolenti alla pressione.  Durante il trattamento viene quindi mobilizzato il tessuto connettivale che riveste i ventri muscolari.

Il tessuto connettivo è diffuso ed avvolge i fasci muscolari.  Diffonde attraverso delle terminazioni sensitive, il suo eventuale stato di tensione determinando fastidi , dolenzia o addirittura vivo dolore.

Il massaggio miofasciale viene praticato con le mani, gli avambracci e i gomiti determinando degli allungamenti dolci ma profondi, trazioni e compressioni. E' un massaggio lento e ritmato ed il fisioterapista che lo effettua muove con le dita i piani sottostanti la cute. Le manovre effettuate consistono nell'agganciare e spostare trasversalmente alla linea centrale la cute ed i piani sottostanti.

Gli effetti del massaggio miofasciale favoriscono il raggiungimento di una corretta postura con riduzione dei dolori di origine muscolo scheletrica.

Tali effetti si raggiungono attraverso un incremento dell'irrorazione del sangue, un drenaggio venoso e linfatico locale. Si restituisce quindi scorrevolezza ai tessuti con conseguente riduzione delle contratture e del dolore.

Lavorare sulla riduzione delle contratture muscolari permette di migliorare la postura con tutti i benefici che ne conseguono. Da non trascurare anche il miglioramento dell'aspetto estetico e del portamento.

Massaggio Miofasciale Fisioterapia Dott. Notarrigo San Lazzaro Bologna

 

Il massaggio miofasciale è particolarmente indicato per:

 

  • preparazione ad altri metodi terapeutici, quali esercizi o manipolazioni;
  • contratture muscolari e trigger point;
  • dopo periodi di immobilità (post ingessatura) e dopo un trauma (da stiramento o contrattura);
  • fibromialgia;
  • coadiuvante nel trattamento degli inestetismi, come la cellulite e il rilassamento dei tessuti.

E' controindicato in caso di stato febbrile elevato, insufficienza cardiaca grave, disturbi intestinali come diarrea e vomito, infezioni cutanee della zona trattata, flebiti acute, ustioni.

Massaggio Miofasciale Fisioterapia Dott. Piero Notarrigo San Lazzaro Bologna

Massaggio Miofasciale Fisioterapia Dott. Notarrigo San Lazzaro di Savena Bologna

Massaggio Miofasciale Fisioterapia Dott. Piero Notarrigo San Lazzaro di Savena Bologna

 

Per informazioni e per prenotare un appuntamento clicca qui!