Medicina Anti-Ageing

12 dicembre 2014

La Medicina Anti-ageing è rivolta a rallentare i processi di invecchiamento della persona migliorandone l’efficienza psico-fisica con la finalità di aggiungere vita agli anni oltre  che anni alla vita.

Per rallentare il processo di naturale invecchiamento è quindi necessario adottare fin dalla giovane età una serie di strategie integrate di prevenzione di tipo dietetico e comportamentale atte ad allontanare il più possibile i disturbi che sono tipici dell’età avanzata come i dolori artrosici, il malnutrimento, i disturbi circolatori e respiratori, la depressione, i disturbi cognitivi, la riduzione della massa e del tono muscolare oltre ai principali inestetismi rappresentati dalle rughe, dal rilassamento della pelle, dalla presenza di macchie scure nel viso, decolleté e dorso delle mani.

 

Ma cosa si intende per invecchiamento?

Si potrebbe identificare con il termine di senescenza cioè quel periodo involutivo caratterizzato da modificazioni strutturali e da un decadimento psicologico e funzionale.  Il punto centrale però è stabilire quando inizia questo processo. Ecco che allora si fa strada il concetto che sta alla base della medicina anti-ageing , vale a dire la prevenzione attraverso un corretto stile di vita che deve iniziare già nella giovane età per massimizzare la “life span” , la durata della vita che abbiamo scritta nel nostro corredo genetico.

L’invecchiamento è prevalentemente dovuto da fattori esterni , dal nostro stile di vita, da errori comportamentali e solo per circa un terzo da fattori genetici sui quali per ora non possiamo intervenire.

 

Nell’ambito della medicina anti-ageing si sta imponendo l’epigenetica, branca della genetica, la quale studia le proprietà delle cellule modificate dall’ambiente nel quale vivono. Tra i fattori ambientali che più incisivamente possono influenzare l’espressione fenotipica del genotipo ereditato, sono il clima, lo stile di vita, la sedentarietà, le emozioni e le sofferenze. Queste situazioni possono causare delle lievi trasformazioni chimiche che consistono ad es. nell’inserimento sul DNA di alcuni marcatori che vengono poi copiati quando le cellule si dividono. Questi marcatori possono essere rappresentati ad es. da un gruppo metile che si fissa in alcune zone del DNA e senza alterarne la sequenza, modula l’attivazione di un gene vicino modificando quindi le proteine e gli enzimi che verranno prodotti dalla cellula con conseguente maggior probabilità di malattie e accentuazione dell’invecchiamento.

Ecco che allora questo spazio è dedicato a raccogliere le strategie più efficaci per rallentare l’invecchiamento non tanto con i trattamenti di Medicina Estetica di cui si parla ampiamente in altre parti del sito, ma con  l’igiene alimentare, con gli alimenti a maggiori capacità antiossidanti e a maggior presenza di vitamine, con la corretta attività fisica, con i giusti stili di vita e questo perché, come si è detto prima, gli errori comportamentali e le emozioni possono influenzare non solo l’espressione di alcuni geni e favorire quindi malattie e un accentuarsi delle manifestazioni dell’invecchiamento , ma anche perché queste modificazioni nell’espressione dei geni si possono tramandare alle generazioni successive.

Trattamento anti-ageing delle labbra con iniezioni di acido ialuronico Restylane Vital Light.

Ringiovanimento delle labbra con iniezioni di acido ialuronico skinbooster.

 

Trattamento anti-ageing delle labbra con acido ialuronico iniettivo.

LATO2 LATO1 FRONTE

Ringiovanimento delle labbra con acido ialuronico iniettivo.

Trattamento anti-ageing full-face con iniezioni di acido ialuronico.

Ringiovanimento globale del viso

acido ialuronico labbra

filler

anti-ageing

Ringiovanimento del viso

 

Labbra più giovani e naturali iniettando la giusta quantità di Juvéderm Ultra Smile

Ringiovanimento delle labbra con acido ialuronico